Cassa integrazione per i lavoratori della Gpk di Castellalto

TERAMO – Torna ad abbattersi la scure della crisi sui lavoratori teramani. Cassa integrazione straordinaria, per evento improvviso ed imprevisto, alla Gpk di Castellalto, azienda con 70 dipendenti specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti cartotecnici quali buste ed imballi. La Cigs riguarderà, a rotazione, un numero massimo di 14 unità per un anno.L’accordo, informa una nota, è stato firmato questa mattina, in Provincia, alla presenza di azienda e sindacati. La Gpk ha reso noto tuttavia che, attraverso un piano di risanamento che prevede recupero di nicchie di mercato e nuova clientela che potrà consentire il rilancio dell’attività, c’è l’intenzione di riassorbire alla scadenza le maestranze interessate. “Il ricorso agli ammortizzatori sociali  – si legge nella nota della Provincia – è la conseguenza di un calo delle commesse per effetto della crisi. Alcuni dei principali committenti – il gruppo LWMH, cui fanno capo marchi di prestigio quali Dior, Givenchy e Vuitton, ma anche France Telecom e L’Oreal – hanno proceduto infatti ad una riduzione degli ordinativi”.

Leave a Comment