Prende il via la Fiera dell’Agricoltura

TERAMO – Circa 120 espositori animeranno la 22esima Fiera dell’Agricoltura che prende il via da venerdì fino a domenica nell’area del nuovo stadio di Piano d’Accio rinnovata nelle dimensioni, e nelle proposte offerte ai visitatori, a partire dalla fattoria allestita su un’area di 1500 mq, dagli espositori di macchine agricole e macchine per la produzione di energia alternativa distribuite su un’area di 3mila mq e le passeggiate a cavallo dell’asinello per i bambini. Oltre alle consueta degustazione di prodotti enogastronomici, come illustrato dall’assessre comunale alle Attività produttive, Mario Cozzi, i visitatori avranno modo di vedere da vicino come si svolgono alcune delle attività tipiche dell’agricoltura, come la mungitura, la trebbiatura e la smielatura (produzione del miele). Nell’area che ospita invece l’istituto agrario si terrà inoltre un convegno che illustrerà  come avviene la tradizionale lavorazione del sapone e la distillazione delle piante officinali. La Fiera dell’Agricoltura sarà l’occasione utile per avvicinare le aziende e i lavoratori del comparto al progetto “Il Comune di Teramo…in campo per coltivare la sicurezza” scaturito da un protocollo di intesa fra Comune e Inail Abruzzo per la tutela della salute  e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Negli stand dell’Inail, oltre a ricevere il materiale divulgativo sul progetto formativo attivato, sarà possibile visionare le pratiche aperte con l’ente sugli infortuni e lo stato d’avanzamento grazie agli operatori presenti nell’area fieristica.
Nel ricordare infine l’ingresso gratuito all’evento, l’assessore Cozzi ha reso noto che per raggiungere la sede della manifestazione saranno disponibili ogni mezz’ora 2 bus navetta che da piazza Garibaldi toccheranno tutte le fermate urbane dei tram, attraversando dunque piazza San Francesco, Ponte San Ferdinando, viale Crispi, Cartecchio, Villa Pavone e infine Piano d’Accio. Il servizio sarà potenziato sabato e domenica.

Leave a Comment