Riapre il museo della Grotta Sant’Angelo di Ripe di Civitella

TERAMO – Torna fruibile per le festività pasquali la Grotta di Sant’Angelo di Ripe di Civitella, uno dei siti più significativi dell’area protetta del Parco nazionale del Gran Sasso, dove ha sede anche l’omonimo museo archeologico del parco. Il percorso di collegamento alla grotta, informa una nota, era stato interdetto alle visite dopo il terremoto dell’Aquila, per via delle criticità del sentiero che costeggia la  base di una parete rocciosa che faceva temere il distacco di sassi, anche se il museo, grazie all’estrema compattezza della roccia, aveva ben resistito all’evento. Per tali ragioni il Sindaco di Civitella del Tronto aveva emesso un’ordinanza di interdizione al transito. Nel frattempo sono stati ultimati gli interventi di messa dai massi pericolanti mentre sono in via di completamento i lavori di ripristino del sentiero e delle staccionate di protezione. “La riapertura della Grotta Sant’Angelo – dichiara il sindaco di Civitella del Tronto, Gaetano Luca Ronchi –  riveste un’importanza cruciale anche in vista delle prossime celebrazioni nazionali per i 150 anni dell’Unità d’Italia, che vedono Civitella del Tronto coinvolta assieme ad altri 34 comuni italiani”.

Leave a Comment