Il dramma del terremoto proposto in una lettura scenica

TERAMO  – La Provincia ricorda il dramma del sisma del 6 aprile scorso con la lettura scenica di un libro che racconta l’Abruzzo ferito dal terremoto. “Sulle rovine di noi”, il libro scelto, è di due autori abruzzesi: lo scrittore Giovanni D’Alessandro e il fotografo Stefano Schirato. Una narrazione, scritta e fotografica che sarà rappresentata il 1 aprile, a partire dalle ore 18, alla Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo. In collaborazione con Spazio Tre e grazie alla partecipazione dell’attore Mauro Di Girolamo sarà “interpretato” uno dei tre racconti del libro, quello dedicato ai giovani che hanno perso la vita nel crollo della Casa dello Studente. La lettura scenica sarà introdotta da una “slide show” con le foto di Schirato e da un filmato, a condurre la serata il giornalista Franco Farias. “Non è facile trovare il timbro giusto per commemorare un momento simile – ha dichiarato il presidente Valter Catarra – noi abbiamo scelto di farlo rivivere attraverso le parole e le immagini di due autori abruzzesi che, svincolandosi dalla nuda cronaca, utilizzano il filo della narrazione per raccontare il dolore, per non dimenticare. Una serata, quella che abbiamo organizzato, che rappresenta un momento di raccoglimento; un gesto di amore verso gli abruzzesi e l’Abruzzo”. “Sulle rovine di noi, parole e immagini dedicate all’Aquila è edito dalla San Paolo e si apre con una prefazione dell’arcivescovo dell’Aquila, Giuseppe Molinari.

Leave a Comment