L”Uomo fiammifero’ conquista anche il “Bianchi"

TERAMO – ‘L’uomo fiammifero’, il piccolo film indipendente diretto da Marco Chiarini e ambientato nelle campagne teramane, dopo aver vinto al festival del Cairo ha conquistato il premio Luigi Bianchi per la migliore opera prima all’ottava edizione del BAFF – Busto Arsizio Film Festival, kermesse da sempre impegnata nel promuovere il cinema italiano di qualità ed è stato recentemente inserito nella lista dei film candidati alla fase finale dei Premi David di Donatello. A Busto Arsizio, in concorso nella sezione Made in Italy Anteprime, L’Uomo Fiammifero è stato premiato da una prestigiosa giuria presieduta da Carlo Lizzani e composta da Alessandro D’Alatri, Italo Moscati, Marco Pontecorvo e Isabella Aragonese. I successi del prodotto di Marco Chiarini si susseguono: già presentato come Evento Speciale all’ultima edizione del Giffoni Film Festival, l’opera prima del regista teramano, ha già all’attivo il primo premio al Festival di Foggia e il premio internazionale della Giuria al Cairo Children Film Festival. Tra i prossimi festival a cui parteciperà l’Italian London Festival, in programma dal 16 al 25 aprile. Ammesso ai benefici di legge come film d’essai, L’uomo fiammifero, è in cartellone dal 19 febbraio scorso fino al 29 aprile 2010 al Nuovo Cinema Aquila di Roma, ed è stato
recentemente proiettato anche alla Cineteca di Bologna in occasione di Bolibri¨, la fiera del libro per ragazzi, a Matera, a Orvieto e a Grosseto. Il film è stato prodotto dal Cineforum di Teramo con 20mila euro derivati dalla vendita delle tavole originali e del libro, che contiene disegni e acquerelli dello stesso regista. "L’uomo fiammifero" si avvale anche della Social Distribution (www.socialdistribution.org) come novità assoluta di distribuzione ‘dal basso’.

Leave a Comment