Sottopasso di viale Crucioli: una latrina piena di rifiuti

TERAMO – Costruito, aperto per un pò e poi chiuso. E’ la storia del sottopasso di viale Crucioli, quello che permetterebbe ai pedoni di attraversare l’arteria a grosso flusso di traffico evitando di finire sotto un pullman o un’auto, soprattutto nelle ore di punta quando questa zona al confine con piazza Garibaldi si trasforma in un terminal. "image"E’ lì, con i cancelli chiusi da una grossa catena, da almeno due anni in questa condizione: un suo utilizzo ce l’ha però: molti lo usano come toilette, altri come comoda ‘buca’ dove lanciare lattine vuote o residui di cibo mentra aspettano il bus, altri ancora per buttare le cicche di sigaretta. E considerato che non vengono puliti da mesi, gli ingressi dei due tunnel emanano odori fortissimi da voltastomaco. Chi frequenta la zona – ci sono bar, furgoni della porchetta e la sede della Banca di Teramo – deve convivere con questa situazione di degrado e abbandono. Potrebbe bastare poco per eliminare il problema: se proprio nonsi riesce a risolvere il mistero della chiusura del tunnel (non è a norma?), almeno suggerire alla Teramo Ambiente di passare ogni tanto a pulire…

Leave a Comment