Pillola abortiva: "L’Abruzzo è pronto a somministrarla"

TERAMO – Pillola abortiva, Venturoni interviene per chiarire la posizione della regione in merito e sostiene che dal primo aprile, come in tutta Italia, anche l’Abruzzo potrà somministrare la "Ru486". L’assesore regionale alla Sanità, Lanfranco Venturoni,dopo le dichiarazioni rese a www.emmelle.it dal direttore dei consultori teramani, Nicola Ludovico, su un ritardo dell’Abruzzo relativamente l’ingresso della pillola abortiva, ha deciso di intervenire per far luce su un tema che si presta a ingenerare dubbi o informazioni frammentarie. Venturoni ha infatti dichiarato che il farmaco è stato inserto dalla Regione nel prontuario ed è disponibile dunque per essere acquistato dai reparti di ginecologia degli ospedali abruzzesi che intendono somministrare la Ru486 per l’aborto farmacologico. Dunque nessun ritardo per Venturoni dal momento che da giovedì l’ingresso della pillola ha seguito l’iter procedurale attivato per le altre regioni, tranne che n Toscana dove il farmaco era in sperimentaione da prima.

Leave a Comment