Scialpinista soccorso dal 118 sul Monte Corvo

L’AQUILA – Intervento del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nel Parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, per uno scialpinista ferito sul versante est di Monte Corvo. L’infortunato, cinquantenne della provincia di Modena, stava risalendo, insieme a due compagni, la Valle del Crivellaro, sul versante teramano della montagna. Mentre i tre si trovavano a circa a 1.700 metri di quota, da una parete si è staccato un masso che ha colpito la gamba dello
scialpinista. I compagni hanno dato l’allarme e, tramite la Stazione di Teramo del Soccorso alpino, è arrivato sul posto un elicottero del 118 dell’Aquila, il cui intervento è stato reso particolarmente difficile da pioggia e forte vento. Il ferito, dopo l’immobilizzazione con stecche della gamba infortunata, è stato trasferito in elicottero con il verricello e trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale dell’Aquila, dove il personale sanitario gli ha diagnosticato la rottura della gamba. L’immediato intervento del 118 ha permesso di risolvere l’infortunio in poco tempo: il successivo peggioramento delle condizioni meteorologiche avrebbe richiesto un più lungo e complesso intervento da terra.

Leave a Comment