Torna il Premio Teramo

TERAMO – "Non c’è stata mai nessuna volontà di far morire il Premio Teramo". Cosi il sindaco di Teramo, Maurizo Brucchi ha esordito nella conferenza stampa convocata per annunciare la ripresa dei lavori del Premio Teramo per un racconto inedito e la premiazione finale dei partecipanti fissata per il 29 maggio con ogni probabilità al Parco della Scienza. La giura del premio, coordinata dal segretario Gianni Melozzi,è di nuovo al lavoro per la scelta delle due terne dei finalisti (in totale 35) per i premi secondari e per individuare la cinquina per il premio di rifermento. "Ci sarà una 42esima edizione – ha detto il sindaco – ma sicuramente è necessario riaprire il dibattito sul premio e dargli nuovo slancio anche se l’attenzione dei cittadini, nosostante i ritardi causati dal periodo di commissariamento e dal terremoto, non è mai venuta meno". Per questo il sindaco ha reso noto che, subito dopo la premiazione dell’edizione in corso, saranno richiamati intellettuali e amici del premio per ragionare insieme sul suo destino.

Leave a Comment