Leadercoop. Via ai playoff scudetto, arriva Sassari

TERAMO_ Iniziano i play off scudetto. Domani, ore 18.30, PalAcquaviva “Giorgio Binchi”, gara 1 di semifinale tra Leadercoop Teramo e Sassari Verde Vita (arbitri Cason e Cattozzo). Resta in forse la presenza di Ilenia Furlanetto. Bilancio di parità (2-2) negli scontri diretti stagionali tra le due squadre.Entra nel vivo la stagione della pallamano femminile italiana. Da domani, con l’inizio dei play off scudetto, Leadercoop Teramo, Itc Ceramiche Salerno, Sassari Verde Vita e Vigasio si contenderanno il tricolore.Da domani, per tutte e quattro le formazioni, ogni gara sarà una finale e non si potrà sbagliare.La Leadercoop Teramo, seconda al termine della Poule Scudetto, affronterà in semifinale la Verde Vita Sassari, formazione terza classificata, con il vantaggio di avere l’eventuale gara 3 di “bella” in casa.Si inizierà domani con gara 1 al PalAcquaviva “Giorgio Binchi”, ore 18,30 (arbitri Riccardo Cason e Nicola Cattozzo). Si replicherà quindi sabato 24 Aprile (ore 19,00) al PalaSantoru di Sassari, mentre l’eventuale gara 3 è prevista per sabato 1 Maggio (ore 18,30) ancora al PalAcquaviva “Giorgio Binchi”.Per la Leadercoop Teramo quella di quest’anno rappresenta la terza partecipazione nei suoi sei anni di attività ai play off scudetto. Sia nella stagione 2004/2005 che 2005/2006 le biancorosse sono state eliminate in semifinale: nella prima occasione dopo gara 3 persa in casa con la Pelplast Salerno e nella seconda occasione dopo due gare (la prima pareggiata in trasferta) con il Pidigi Dossobuono.L’obiettivo teramano è quindi quello di superare per la prima volta della sua storia lo scoglio delle semifinali e approdare alla serie di finali scudetto che mancano a Teramo dall’annata 1985/1986 quando la Selcodata Teramo perse il tricolore in due gare contro la Tecnitalia Cassano Magnago.Nella serie di gare di semifinale contro Sassari, saranno ben 5 le ex in campo.Tra le fila teramane ci saranno Aida Dorovic (scudettata in Sardegna l’anno scorso), Gloria Giannoccaro (tricolore a Sassari due anni fa), Luana Pistelli (ex capitana e bandiera del Sassari fino a tre anni fa con 3 scudetti consecutivi conquistati in Sardegna) e Laura Profili (sarda doc).Nel Sassari ci sarà invece l’italiana naturalizzata Zuky Pastor che proprio a Teramo (allora da straniera con nazionalità rumena), ebbe la consacrazione ad alti livelli prima di trasferirsi in Sardegna.“Quasi ex” sarà anche il portiere sardo, di origini siciliane, Luana Morreale, che nella stagione 2004/2005 ebbe la sua prima esperienza in serie A1 proprio giocando per un’annata sportiva a Teramo con la maglia della società oramai scomparsa dell’ Handball Femminile Teramo.

Leave a Comment