Rombo di motori per il Rally di Teramo

TERAMO –  Rombano i motori a  Teramo. Il  29 e 30 maggio torna infatti il “Rally” dopo la mancata edizione del 2009 a causa del terremoto. Le auto ed i piloti partecipanti arriveranno al Centro Commerciale Gran Sasso per le verifiche di rito effettuate nel piazzale esterno della struttura.
Nel pomeriggio prenderà il via la gara vera e propria da Notaresco per poi giungere a Teramo, attraversando i paesi di Canzano, Castellalto e Poggio Cono, fino ad arrivare al PalaScapriano: la grande novità di questa edizione è infatti la “prova spettacolo” che si svolgerà sulla strada che dal palazzetto arriva fino a Villa Viola, 3km di velocità pura, sterzate e derapate a cui il pubblico potrà assistere e dove potrà tifare per i propri beniamini. Piloti ed auto si trasferiranno poi a piazza Martiri, dove i bolidi verranno “parcheggiati” per tutta la notte in attesa della giornata successiva. Domenica 30 maggio, infatti, i motori torneranno ad accendersi e i protagonisti si sfideranno nei noti tratti cronometrati di “Roiano” e “Valle San Giovanni” e in una nuova sfida nella prova spettacolo di “Scapriano”. Poi effettueranno una sosta obbligatoria di 20minuti presso i box (aperti al pubblico) che verranno allestiti nella zona della Gammarana. Poi tutta a piazza Martiri per le premiazioni e foto di rito, circa 500 persone saranno a Teramo tra piloti, meccanici, team manager, ma anche cronometristi, personale medico, commissari di percorso. La manifestaione è organizzata dall’Automobil Club di Teramo, dell’Essetech di Pescara e da Alfredo De Dominicis, il pilota teramano che già per ben tre volte (2003, 2004, 2008) si è aggiudicato il rally.  

Leave a Comment