Braga: per Di Dalmazio è aperta la strada di una soluzione definitiva

TERAMO – Sul futuro del Braga, l’assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio, ha reso noto che "si sta lavorando incessantemente tra Ministero della Pubblica istruzione e Assessorato alle Politiche culturali per arrivare ad una soluzione. Sull’istituto musicale teramano, l’assessore ha parlato di "moderato ma fondato ottimismo" commentando l’esito dell’ultimo incontro negli uffici del Ministero della Pubblica Istruzione. "Stiamo ragionando sul come concretizzare nel modo migliore il percorso verso una definitiva stabilizzazione dell’istituto che presenta non pochi ostacoli di natura tecnica, normativa e finanziaria. Nonostante questo, abbiamo lavorato su più soluzioni che potrebbero tra breve trovare uno sbocco definitivo". Di Dalmazio ha sottolineato "l’impegno diretto e costante anche del presidente, Gianni Chiodi, e del senatore del Pdl, Paolo Tancredi. "Sono stati numerosi gli incontri che abbiamo tenuto con il Ministero al fine di superare tutti gli ostacoli che si frappongono ad una soluzione comunque definitiva per l’istituto. Ci siamo dati tempi strettissimi per le ultime verifiche delle ipotesi messe in campo". Grande disponibilità del Ministero ha messo ancora in evidenza Di Dalmazio “nonostante le innegabili ed oggettive difficoltà del momento”. "Più che suscitare clamore politico o dare seguito a note polemiche di esponenti dell’opposizione, alle quali ci sarà modo e tempo di rispondere, (il riferimento è al richiamo alla coralità delle istituzione fatto da Ginoble, ndr)  a noi interessa seguire il metodo del lavoro silente – ha concluso l’assessore per arrivare ad un risultato straordinario, da tempo inseguito, che consolidi e sia in grado di assicurare una prospettiva certa ad una realtà prestigiosa per la comunità teramana e per l’intero panorama culturale abruzzese".

Leave a Comment