Il ritorno del Maggio Fest apre il cartellone unico degli eventi

TERAMO – Torna il Maggio Fest, la rassegna primaverile organizzata da Spazio Tre e dedicata alle eccellenze delle diverse espressioni artistiche, dalla pittura, al cinema, fino alla danza e alla musica. L’edizione di quest’anno, rilanciata grazie al supporto del Comune di Teramo e della Fondazione Tarcas si sviluppa dal 7 al 28 maggio e, come puntualizzato dal sindaco, Maurizio Brucchi, va ad aprire il calendario unico degli eventi che sarà presentato a breve. Ad aprire la rassegna sarà un’esposizione di quadri dell’artista teramano Mauro Di Giuseppe, dal titol"Hikikomori", termine giapponese che indica il fenomeno comportamentale adolescenziale dello stare in disparte. Per la sezione del cinema un grande colpo è stato messo a segno da Spazio Tre che è riuscito a portare a Teramo Carlo Verdone. Il regista infatti sarà presente alla proiezione del film "Io, loro e Lara" che sarà proiettato al Teatro Comunale giovedì 13 maggio alle 21,15. Il 21 maggio è la volta della Danza e dei ballerini che animano l’ "Inferno" di Emiliano Pellisari, il coreografo mischierà le tecniche del circo e dell’illusionismo con complessi sistemi scenotecnici. Dopo la presentazione del libro di Paolo De Berardin "Archivi del suono" accompagnata da un concerto degli Ex.Wave in programma domenica 23 maggio, Maggio Fest chiude i battenti il 28 maggio con la musica tradizionale salentina dei Giro di Banda. Il repertorio di musiche sarà eseguito a piazza Sant’Anna in una Cassa Armonica, una particolare struttura circolare nella quale si esibiscono le bande pugliesi che permette allo spettaore di ascoltare il suono perfettamente da qualsiasi punto ci si trovi. Prima dello spettacolo giocolieri e trampolieri saranno lungo il corso per invitare i passanti a raggiungere il concerto in piazza. Gli organizzatori hanno garantito prezzi popolari per tutte le iniziative, le proiezioni dei film di Verdone avranno un costo di 3 euro, lo spettacolo di danza si aggirerà sui 15 auro mentre tutti gli altri appuntamenti in cartellone saranno gratuiti.

Leave a Comment