Elite, a Conversano e Ancona i primi match

TERAMO – Vanno a Conversano ed Ancona le gare-1 della finale scudetto e di quella per non retrocedere in A1. I baresi vincono la prima sfida contro il Casarano (36-25) in quello che è l’interessante scontro tra gli allenatori che di recente si sono succeduti sulla panchina di Teramo: Trillini e il teramano doc Massotti. I padroni di casa, anche per invertire decisamente la tendenza dello scorso anno, quando furono battuti sempre  da Casarano, hanno affrontato con decisione l’incontro prendendo il largo già nel primo tempo. Nella seconda frazione hanno poi gestito il risultato fino al +11 finale. Gara-2 a Casarano martedì prossimo, alle 18:45 in diretta Raisport (la finalissima scudetto si gioca al meglio delle cinque partite). Nella disperata gara per evitare la retrocessione in A1, l’Ancona a sorpresa espugna il campo dell’Albatro Siracusa al termine di una gara molto equilibrata e decisa soltanto ai rigori (21-22). I dorici adesso hanno l’occasione per salvarsi vincendo gara-2 in programma ad Ancona sabato 8 maggio.

Leave a Comment