Sakota esce dal reparto di rianimazione

PESARO – Dusan Sakota, il giocatore serbo della Scavolini Spar sottoposto giorni fa a un doppio intervento al duodeno è stato trasferito oggi in chirurgia dal reparto rianimazione dell’ospedale di Pesaro. La decisione dopo che erano stati confermati i miglioramenti dei giorni scorsi. Lo ha annunciato il professor Filiberto Martinelli, primario della Rianimazione del San Salvatore. "Sono stabili le condizioni cardio respiratorie ed epato-pancreatiche – spiega – ma continua il monitoraggio ed il controllo della lesione duodenale. Domenica gli abbiamo tolto il sondino esogastrico; era felice come un bambino". Sakota, che all’inizio della settimana scorsa era stata
sottoposto a due interventi chirurgici, era atteso in corridoio dalla sua famiglia e da alcuni dirigenti della squadra, primo fra tutti il team manager Alessandro Barbalich. L’ala della Scavolini Spar, anche se debole – riferisce un bollettino – "ha salutato e sorriso". Per il momento le visite sono limitate alla famiglia e ai dirigenti della squadra. Domani sarà diffuso un nuovo bollettino.

Leave a Comment