Sarà rifatto l’asfalto delle principali strade cittadine

TERAMO – Con l’inizio dei lavori in Circonvallazione Ragusa, domani, si concretizza il Piano asfalti del Comune di Teramo, illustrato oggi dall’assesore comunale alle Manutenzioni, Rudy Di Stefano, che costerà circa 600mila euro. I lavori di ricostruzione dell’asfalto saranno eseguiti da via Cona fino a Viale Crispi anche se in alcuni tratti si tratterà di eseguire un vero o proprio lavoro di bonifica che prevede scavi fino a mezzo metro di profondità e la posa di materiali sotto il manto d’asfalto che scongiurino la creazione di avvallamenti. "Abbiamo cercto di evitare interventi tampone attuando sluzioni che costano il triplo alle casse comunali – ha spiegato Ddi Stefano – ma che si rendono necessari per evitari ulteriri rifacimenti e pensare l’anno prossimo a intervenire in altre zone della città e nelle frazioni. Glli inteventi di bonifica ci consentiranno di stare tranquilli per i prossimi 5 anni". Come già anticipato da domani si parte con Circonvallazione  Ragusa dove già da alcuni giorni ci sono gli avvisi del divieto di sosta che saranno man mano apposti nelle vie interessate dalla ripavimentazione. I lavori saranno eseguiti di mattina e dureranno 7/8 giorni. Succesivamente si procederà su Ponte San Gabriele verso Piazza Garibaldi e su via Oberdan via a via del Vezzola. Lavori di rifacimento pomeridiani invece sono previsti per 4/5 giorni in via Cerulli Irelli in modo da interferire il meno possibile con le attività scolastiche della San Giorgio. I lavori proseguiranno in via De Gasperi fino all’incrocio con l’ospedale e in viale Crispi dove, per via del traffico intenso, saranno eseguiti di notte. Gli interventi si concluderanno a metà giugno. Nello stesso mese intanto partono le manutenzioni nelle scuole.  Si tratta di piccoli interventi, come spiegato dall’assessore Di Stefano, per i quali saranno spesi 150mila euro per gli asili nido, 200mila euro per le scuole dell’infanzia, 250 mila euro per le elementari e medie e 100 mila euro per altri edifici comunali per un totale di spesa che ammonta a 700mila euro. Iniziano da domani infinei lavori di adeguamento sismico alla Noè Lucidi. Termineranno nel giro di anno per una spesa di 800mila euro.

Leave a Comment