Tocca anche Alba il blitz contro i pedofili on line

TERAMO – Tocca anche la provincia di Teramo e in particolare Alba Adriatica, il blitz condotto dalla Polizia postale in tutta Italia con decine di arresti dalla Lombardia all’Abruzzo per un vasto giro di pedopornografia on line. L’inchiesta condotta dalla procura di Cremona, coinvolge anche un noto libero professionista di Alba Adriatica,Giorgio Morganti personaggio pubblico molto conosciuto anche per i suoi trascorsi in politica, dal momento che era un ex assessore della vecchia amministrazione comunale. Gli agenti della postale teramana lo hanno bloccato ad Alba e perquisito abitazione e studio professionale: da fonti giudiziarie si apprende che sarebbe stato sequestrato anche materiale pornografico sia video che registrato su supporti multimediali. Il professionista è stato rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment