Società Civile presenta "Don Vito", gli intrecci tra politica e mafia

TERAMO – Terza   giornata del  Premio nazionale organizzato da Societ Civile per il giornalismo e la legalità “Giuseppe Fava”. Oggi alle 11  nella sala  di Villa Filiani a  Pineto è in programma la presentazione del libro “Don Vito”  a cura  del giornalista Rai Sandro Ruotolo,  e  degli autori  Francesco La Licata editorialista de “La Stampa”  e  Massimo  Ciancimino, figlio di Don Vito Ciancimino, “un libro – si legge in una nota – che svela risvolti inquietanti della nostra nazione, del nostro Paese democratico e che racconta in modo brillante quarant’anni di relazioni segrete, occulte e inconfessabili, tra politica e criminalità mafiosa, tra Stato e Cosa nostra”. Nel pomeriggio ci sarà una replica della presentazione alle17,30  nella sala Belvedere di Giulianova. Il programma di questa tappa del Premio “Giusepe Fava” termina a Roseto dove alle 21, nella Villa Comunale, va in scena l’anteprima nazionale  de“I Siciliani. La storia di Giuseppe Fava, vissuta, tutta d’un fiato, attraverso le parole dei suoi articoli, guardata attraverso gli occhi e i ricordi dei redattori de "I Siciliani", raccontata attraverso le immagini di un giornale che ha fatto epoca. Un affresco della realtà di allora che risulta ancora terribilmente attuale, un viaggio tra l’ironia e il sentimento, tra la cronaca e la vita reale.

Leave a Comment