Bici distrutte: identificati già due dei vandali

TERAMO – Le immagini delle telecamere di banche e altri istituti, assieme alle testimonianze di alcuni cittadini che stavolta non hanno esitato a mettere a disposizione la propria collaborazione, si stanno rivelando molto utili nella indagini che gli agenti della questura di Teramo stanno conducendo per arrivare all’identificazione dei vandali che nella notte su sabato hanno distrutto due stazioni comunali di bike-sharing. L’onda popolare di condanna è stata ampia e trasversale. Non c’è stato cittadino che non abbia definito nella maniera peggiore chi ha pensato bene di esprimere la propria contrarietà all’iniziativa con un gesto di assoluta inciviltà e offesa alla storia civile di questa città. Ma forse stavolta gli autori avranno un nome e un cognome. Anzi, due lo hanno già perchè da indiscrezioni sembrerebbe che gli investigatori abbiano già identificato qualcuno. Si cercano però anche altri, perchè il gruppetto di vandali era nutrito.  

Leave a Comment