L’Izs rinnova l’invito a donare il "5 per mille" per il gambero italico

TERAMO – Anche quest’anno donando il “5 per mille” della propria dichiarazione dei redditi all’Istituto Zooprofilattico “G. Caporale” i contribuenti abruzzesi potranno aiutare il progetto di salvaguardia del Gambero Italico dal processo di estinzione dovuto al peggioramento della qualità delle acque di alcuni corsi abruzzesi. L’Istituto, informa una nota, consapevole del suo ruolo-guida nella salvaguardia dell’habitat naturale locale, ha investito notevolmente nel
progetto di ripopolamento di questa specie nei fiumi e torrenti della regione.
Il “Gambero Italico” e ha permesso finora la realizzazione di un incubatoio sul fiume Tirino a Capestrano (L’Aquila). Il progetto è portato avanti esclusivamente attraverso i fondi raccolti dall’Istituto tramite il “5 per mille” della dichiarazione dei redditi, trovando la disponibilità e la generosità dei contribuenti
abruzzesi. La donazione della quota destinata allo Stato di quest’anno, sarà utilizzata stavolta per realizzare la messa a punto di un secondo incubatoio, nel territorio di Arsita, in collaborazione con il Parco Nazionale del Gran
Sasso e Monti della Laga. In questi giorni l’Izs ha avviato la campagna di comunicazione per sostenere la richiesta di donazione, attraverso spot televisivi, manifesti stradali nelle principali città abruzzesi, totem informativi presso i maggiori centri commerciali.

Leave a Comment