‘Porta a porta’, sanzioni a chi non differenzia

TERAMO – E’ arrivata per tutti l’ora di prendere dimestichezza con i meccanismi della raccolta differenziata introdotti con il “porta a porta”. Il Comune di Teramo infatti, rende noto che nonostante l’alto senso civico dimostrato dalla comunità e i risultati lusinghieri ottenuti, ancora esistono sacche di cittadini che fanno fatica a comprendere i nuovi meccanismi e di conseguenza conferiscono i rifiuti soprattutto nei cassonetti del territorio frazionale.  Per questa ragione da domani saranno intensificati i controlli, anche nelle ore notturne, da parte degli agenti della Polizia Municipale in borghese e auto civetta. In caso di flagranza, avverte una nota del Comune, chi non differenzia rischia oltre a sanzioni amministrative e pecuniarie anche una denuncia alla Procura della Repubblica. “L’amministrazione – si legge nel comunicato – non nasconde la consapevolezza del fatto che il nuovo sistema abbia creato disagi, ma proprio la risposta positiva offerta dai teramani, dà conferma sia della bontà della scelta che del livello di civiltà della collettività, che ha offerto una risposta tempestiva ad una necessità da condividere”.

Leave a Comment