Autismo: una sfida per la ricerca

TERAMO – Il Comitato Montinari Abruzzo presenta per il 27 maggio il primo convegno nazionale sulla neurobiologia dell’autismo, una sindrome, legata a disordini neuro-immunologici, che portano a disturbi comportamentali e deficit sensoriali, cognitivi, relazionali e del linguaggio. Il convegno, informa una nota, è stato organizzato con il patrocinio della Polizia di Stato, dell’amministrazione provinciale, del Comune e dell’Ufficio scolastico provinciale di Teramo nell’auditorium dell’istituto tecnico industriale. “L’autismo  – si legge in una nota – rappresenta una delle principali sfide della ricerca scientifica, a causa dell’allarmante numero di bambini che ogni anno, vengono colpiti da questo disturbo in tutto il mondo”.
Il convegno si propne di illustrare che, mentre fino a poco tempo fa l’autismo veniva considerato come una condizione di vita senza speranza, oggi può essere affrontato con un valido intervento multi- disciplinare volto a trattare la malattia dal punto di vista medico, educativo e relazionale. Ai lavori interverranno Massimo Montinari, medico chirurgo nominato esperto dall’Istituto Superiore della Sanità per l’autismo, medici del Centro Studi e
Ricerche per le Neuroscienze dello Sviluppo “Janice e Carl H. Delacato”,  ma anche esponenti del mondo delle istituzioni, tra i quali Paolo Gatti, assessore regionale alle Politiche Sociali, Renato Rasicci assessore provinciale alle Politiche sociali e Piero Romanelli, assessore comunale alla Pubblica Istruzione.

Leave a Comment