Bici distrutte, la polizia denuncia due ventenni

TERAMO – Ci sono due nomi sul fascicolo che la polizia di Teramo ha depositato sul tavolo del magistrato, al termine della prima fase dell’indagine sul danneggiamento delle biciclette di due stazioni del bike sharing del Comune di Teramo. Sono due ventenni teramani – N.D. e L.D.D. – già noti alle cronache, che sono stati individuati attraverso le telecamere dell’impianto di videosorveglianza e grazie alle testimonianze di alcuni passanti e cittadini che hanno assistito ai movimenti di un gruppetto di giovani che poi sono stati identificati come gli autori del vandalismo. I due sono stati denunciati a piede libero per danneggiamento aggravato. Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia verso le 3 del mattino i due, mentre gli altri assistevano, hanno danneggiato le biciclette della stazione bike di piazza Orsini e, una volta divelti i sellini, li avevano lanciati contro il portone del municipio, prima di tornare ad accanirsi sulle biciper forzarle dai disposititi che le bloccano alle rastrelliere. Un’ora più tardi analogo episodio si è verificato alla stazione delle biciclette di piazzale San Francesco.

Leave a Comment