I lavori per gli asfalti creano il caos del traffico

TERAMO – Dovevano cambiare il volto della città ed essere soprattutto celeri. Lo stesso assessore Di Stefano si era scusato in anticipo per i piccoli disagi che avrebbero procurato ai cittadini, ma i lavori per il rifacimento dell’asfalto nelle principali vie cittadine sta paralizzando la città. E’ successo ancora una volta oggi. Il centro storico non è raggiungibile da piazzale San Francesco, come già accaduto nella settimana scorsa, ma nessuno lo sa. Ce ne accorgiamo quando arriviamo dinanzi alla transenna che blocca il passaggio verso il tratto di circonvallazione Ragusa che porta a via Oberdan. A quel punto le auto sono costrette a una forzata marcia indietro e per tornare verso piazza Martiri o le vie del centro attorno bisogna fare il giro della città, intasando piazza Garibaldi. Molti si sono chiesti: come tornare a casa? Ma inutile chiedere agli operai impegnati sull’asfalto, le risposte sono state ricche di improperi e di arroganza. Inutile poi pensare alla presenza di un vigile urbano e forse questa è una pecca che il Comune avrebbe dovuto prevedere. Il disagio, pervenuto alla nostra redazione attraverso numerose segnalazioni, è esteso non solo a piazzale San Francesco ma anche alla circonvallazione e a via Cerulli Irelli, da giorni con il fondo "scarnificato" e a rischio incidenti. Qualcuno potrebbe suggerire di lavorare anche di notte, dove possibile?

Leave a Comment