Sanità: sogni spacciati per realtà

TERAMO – Durisima la segreteria provinciale di Teramo del Pd nei confronti del governatore Gianni Chiodi e dell’assessore regionale alla sanità, Lanfranco Venturoni. La questione è quella dell’annuncio degli 82 milioni per le strtture sanitarie abruzzesi, soldi che secondo il Pd diventano un gioco di cui parlare e tornare a parlare, addirittura con l’assunzione di meriti che sarebbero invece del governo Prodi. " Se non fosse tragica, sarebbe comica la notizia, sventolata da Chiodi e Venturoni di 82 milioni di euro stanziati per l’adeguamento edilizio e tecnologico degli Ospedali della Regione. Commissario e Assessore vogliono far passare la questione come se fosse un gran successo della loro amministrazione, quando invece si tratta di una vera e propria disfatta. Parlare di 19 milioni di euro per l’Ospedale di Teramo come se questi fossero stati stanziati oggi, grazie unicamente ai meriti di questa Giunta Regionale, è ridicolo. Tutti sanno che quella cifra è a disposizione della Regione già da più di due anni, assegnata a Teramo dall’ultimo Governo Prodi. E proprio a Teramo, i cittadini non dimenticano un recentissimo Consiglio Comunale straordinario, nel quale l’Assessore Venturoni, intervenendo a tutto tondo sulla sanità provinciale, sosteneva di avere già in tasca circa 380 milioni di euro, anche per costruire il nuovo Ospedale di Giulianova, adeguare alle norme antisismiche quello di Teramo, acquistare nuove tecnologie e, forse, pure per offrire mazzi di rose ai pazienti che entrano nelle strutture sanitarie  della nostra provincia. Questi signori, evidentemente, pensano di poter trattare i cittadini come se fossero dei babbei che bevono qualunque panzana venga loro raccontata. Non è così, Presidente Chiodi. E’ evidente che per lei, dichiarare ora che solo 82 milioni di euro verranno spesi per mettere a norma le strutture edilizie di qualche ospedale, e che “ …alla fine di questo percorso, proporremo il nostro programma al governo nazionale per il finanziamento”, equivale a dimostrare di aver mentito finora, quando il suo Assessore Venturoni, girava per Ospedali e Consigli Comunali della provincia di Teramo a raccontare magari i suoi sogni, spacciandoli per realtà. Probabilmente, i famosi 19 milioni di euro, non saranno sufficienti neppure per adeguare la struttura ospedaliera di Teramo alle norme antisismiche”.

Leave a Comment