Calendari di Prima Divisione,La prima del Lanciano a Foligno

TERAMO_ Varato il calendario di Prima Divisione.Partenza in trasferta per il Foggia di Zeman che farà il suo esordio in campionato il 22 agosto al Simonetta Lamberti di Cava de´ Tirreni. Questo il programma della prima giornata:Andria-Viareggio, Benevento – Gela, Cavese-Foggia,Cosenza-Juve Stabia,Foligno-V.Lanciano, Lucchese-Barletta, Pisa-Nocerina,Siracusa-Atletico Roma. Come si vede il Lanciano debutta in trasferta sul campo di Foligno. La Prima Divisione sarà ai nastri di partenza il 22 agosto, mentre l’inizio della Seconda Divisione è stato recentemente posticipato al 29 agosto. Il calendario dei gironi B e C di Seconda Divisione segue un’articolazione particolare, poichè i due raggruppamenti sono composti da sole 16 squadre, mentre nel girone A della stessa categoria (17 partecipanti) per ogni giornata ci sarà una formazione a riposo. Cinque le soste previste nella Prima Divisione (26 dicembre, 2 e 30 gennaio, 6 marzo e 3 aprile), che terminerà il 15 maggio. Tra fine maggio e giugno spazio a Playoff e Playout. In Seconda Divisione le soste comuni a tutti i gironi sono tre (26 dicembre, 2 gennaio e 9 gennaio), ma i gironi B e C riposeranno per quattro domeniche (17 ottobre, 21 novembre, 6 febbraio e 20 marzo). Definiti anche gli orari di gara. Si giocherà alle ore 16 il 22 e 29 agosto, alle 15 dal 15 settembre, alle 14.30 dal 31 ottobre, di nuovo alle 15 dal 27 marzo e infine ancora alle 16 dal 22 maggio. Due squadre anticiperanno le partite casalinghe al sabato pomeriggio: Atletico Roma in Prima e Pomezia in Seconda Divisione. In Prima Divisione si parte subito con confronti interessanti. Nel girone B la Cavese ospita il nuovo Foggia di Zeman, mentre nel girone A spicca il derby tra Sorrento e Salernitana. Anche la corsa del Verona riparte dalla Campania: i gialloblù esordiranno infatti a Pagani in una gara piena di insidie. Altro match davvero suggestivo della prima giornata è quello tra Taranto e Ternana, due sicure protagoniste del prossimo torneo.

Leave a Comment