Verrocchio su disoccupazione nel Teramano

TERAMO – Il segretario del Partito Democratico della Provincia di Teramo, Robert Verrocchio, denuncia una situazione ormai drammatica nel mondo del lavoro provinciale che non trova risposte dalla politica e alle istituzioni.
“Si contano a decine e decine le aziende in crisi”, afferma  e a migliaia i lavoratori che perdono il loro ‘posto’. Il Pd esprime solidarietà per i lavoratori e le lavoratrici della GIS e ai lavoratori e alle lavoratrici di tutte le aziende teramane che in questi ultimi mesi stanno vivendo momenti di forte preoccupazione e difficoltà. Berlusconi ci dice ogni giorno che la crisi non c’è, che la crisi è finita, che l’Italia sta bene, ma basta girarsi intorno nella nostra provincia per capire che siamo di fronte alla più grave crisi degli ultimi vent’anni, di fronte a tutto ciò le istituzioni sin qui si sono
dimostrate immobili”.
Tra pochi giorni sarà Ferragosto. Un giorno di meritato riposo per  molti lavoratori e molte famiglie. Approfittare delle ferie è ormai un privilegio per pochi. Non perché il lavoro non lo permette, ma perché per molti disoccupati in provincia di Teramo, sarà un giorno come l’altro, un altro giorno senza lavoro, un giorno peggio degli altri, oppure un giorno in cui nascondere l’imbarazzo di essere senza lavoro.  
“La chiusura estiva per ferie di molte aziende teramane può rischiare di trasformarsi in chiusura definitiva”, prosegue il segretario Verrocchio, “I segnali allarmanti in tal senso ci sono già. Servono misure serie e azioni concrete a sostegno dell’occupazione per far ripartire l’economia e a dare una risposta immediata alla crisi occupazionale. La pesante crisi che sta imperversando nella nostra provincia va affrontata in maniera seria. Al contrario, finora i Governi nazionale, regionale e provinciale stanno dimostrando tutta la loro inadeguatezza”.
Un’inadeguatezza non solo registrata dai fatti ma confermata dallo stesso Senatore Paolo Tancredi che prende pubblicamente atto dell’immobilismo della giunta provinciale guidata da Valter Catarra, dichiarando inoltre che la stessa Giunta Catarra paga lo scotto dell’inesperienza e che per questa ragione necessita di una verifica.
Il Pd non intende assistere in silenzio o inerte, ma metterà in campo tutte le azioni che il ruolo di forza di opposizione consente.
“Le istituzioni, i sindacati, il sistema creditizio e gli imprenditori”, conclude il segretario Robert Verrocchio, “debbono agire in maniera corale al fine di adottare con urgenza provvedimenti incisivi ed efficaci volti a migliorare la grave situazione di crisi della nostra provincia. Il tema della crisi e dell’occupazione è uno dei temi caldi di cui si sta occupando il Pd attraverso gruppi di lavoro e appuntamenti specifici”. Subito dopo le ferie di agosto, il coordinamento provinciale del Pd organizzerà visite e incontri nelle più importanti aziende teramane in difficoltà per ascoltare lavoratori e imprenditori.

Leave a Comment