Lanciano subito fuori, Piacenza passeggia (5-3)

TERAMO_Fuochi d’artificio al "Garilli" tra Piacenza e Virtus Lanciano. Frentani battuti per 5-3 con una tripletta di Cacia. Dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, conclusosi 0-0, che ha visto un paio di buone occasioni per la Virtus e altrettante per i padroni di casa, (da segnalare un ottimo intervento di Chiodini a salvare la porta rossonera) la ripresa, pur tormentata dalla pioggia, ha riservato gol ed emozioni in sequenza. Passa la Virtus al 5′ del secondo tempo con un preciso diagonale di Colombaretti, al 22′ il Piacenza pareggia con Volpi. Pochi minuti dopo la Virtus ritrova il vantaggio con Sacilotto e circa un minuto dopo Turchi, dalla distanza, sorprende Donnarumma. Sembra fatta ma neanche il tempo di godersi il doppio vantaggio che il Piacenza, al 32′, accorcia le distanze con Cacia, in azione da calcio d’angolo; al 39′ ancora Cacia sigilla il definitivo 3-3 portando le partita ai supplementari. I supplementari riprendono da dove erano terminati i 90 minuti: a suon di gol. Ma questa volta è il Piacenza a centrare il bersaglio dalla lunga distanza e il primo vantaggio biancorosso della gara con Bianchi. Dopo gli ultimi assalti virtussini il Piacenza, ancora con Cacia (tripletta), trova il definitivo 5-3.

Leave a Comment