Atri: "Stadio più funzionale ad eventi di grande portata"

TERAMO – Dopo le dichiarazioni rese dal gruppo “La Destra” che ad Atri dopo il concerto di Fiorella Mannoia ha parlato di “smantellamento dello stadio comunale”, l’amministrazione comunale di Atri ha replicato alle accuse precisando di non aver affrontato nessun esborso straordinario in occasione del concerto del 24 luglio scorso. Secondo l’assessore allo Sport,  Umberto Italiani, “tutti gli interventi effettuati erano già in programma ed il loro costo complessivo è stato di circa duemila euro e non di ventimila, come diffuso”.  
La somma, secondo quanto puntualizzato dall’assessore, è servita per l’acquisto di due porte nuove per il campo da gioco, “sostituzione necessaria da tempo, che permetterà di destinare quelle dismesse per l’allestimento di un nuovo campo di calcio destinato ai più piccoli in un’area adiacente allo stadio”.
 “L’evento – conclude Italiani –  è stato inoltre l’occasione per mettere a punto una serie di interventi necessari e da tempo previsti, che rendono lo stadio di Atri  sicuramente più funzionale ed in grado di ospitare di nuovo manifestazioni di questa portata”.

Leave a Comment