Rimborsi ai contribuenti abruzzesi per 78milioni di euro

TERAMO – Arrivano a quota 78,6 milioni di euro le somme distribuite dall’Agenzia delle Entrate a piu’ di 19mila contribuenti abruzzesi nei primi sette mesi del 2010: a beneficiare dei rimborsi di imposte e bonus sono stati principalmente lavoratori dipendenti, pensionati, professionisti e imprese. Da un punto di vista numerico, il dato piu’ rilevante riguarda le imposte dirette con 16.422 rimborsi eseguiti principalmente a favore delle persone fisiche. Per cio’ che riguarda gli importi, invece, la parte del leone la fa l’Iva con oltre 60 milioni di euro riconosciuti a titolo di rimborso a lavoratori autonomi e aziende. I rimborsi relativi a imposte dirette, Ires e bonus, destinati a cittadini e imprese, nei primi sette mesi del 2010, hanno fatto registrare l’erogazione di circa 17 milioni di euro, contribuendo di riflesso a incrementare la liquidita’ disponibile a favore di famiglie e aziende. Si tratta di rimborsi richiesti con le dichiarazioni presentate fino al 2008 e riferibili, quindi, in parte all’anno d’ imposta 2007 e in parte agli anni precedenti. Nuova liquidita’ e’ stata assicurata anche alle aziende, ditte individuali incluse, alle quali sono andati gli oltre 60,2 milioni di euro per rimborsi Iva richiesti ed erogati fino al 31 luglio scorso. Sono stati spalmati, infatti, poco piu’ di 25 milioni di euro nella provincia di Pescara, circa 18,5 milioni in quella di Chieti, 12,5 milioni nella provincia di Teramo e 3,8 milioni nella provincia di L’Aquila. Oltre due milioni sono gli euro restituiti ai contribuenti per imposte indirette (registro e tributi minori).

Leave a Comment