Dalla Provincia 1000 euro per i co.co.pro rimasti senza lavoro

TERAMO – La Provincia di Teramo rende noto che a partire dal 1° settembre (fino al 30 dello stesso mese) possono essere presentare le domande per ottenere la dote formativa di mille euro che la Regione, tramite l’attivazione di un programma finanziato con 463 mila 988 euro, ha destinato alla riqualificazione professionale e al reinserimento occupazionale dei collaboratori a progetto "che hanno prestato la propria opera presso le aziende interessate da situazioni di crisi".
Il programma,viene realizzato in collaborazione con le quattro Province. Ciascuno dei lavoratori e delle lavoratrici individuati avrà a disposizione una dote formativa complessiva di 1.000 euro per poter seguire un corso presso organismi di formazione accreditati dalla Regione (a scelta dell’utente) e, nel caso in cui il costo dello stesso sia inferiore a mille euro, sostenere anche le spese accessorie (rimborso spese per viaggi e vitto) legate alla frequenza.
Possono presentare domanda per la concessione dei benefici tutti i collaboratori a progetto, iscritti in uno dei Centri per l’impiego abruzzesi, residenti o domiciliati in Abruzzo, il cui rapporto di collaborazione sia cessato alla data del 25 luglio 2010 e che si trovino in stato di disoccupazione.
L’istanza potrà essere presentata personalmente, o tramite raccomandata A.R. (come da modello scaricabile dal sito della Provincia, www.provincia.teramo.it o www.teramolavoro.it) al Centro per l’impiego in cui si è iscritti. Le domande saranno valutate “a sportello”, ossia saranno prese in considerazione da parte dei Centri per l’impiego secondo la data e l’orario di presentazione/spedizione. Le doti formative potranno essere concesse, previa verifica di ammissibilità da parte dei Cpi, fino alla concorrenza delle risorse disponibili.
“Siamo grati alla Regione – dichiara l’assessore al Lavoro e alla Formazione professionale, Eva Guardiani – per aver approntato un programma che presta particolare attenzione ad una categoria di lavoratori drammaticamente esposta al rischio di una disoccupazione prolungata. Ci auguriamo che la collaborazione offerta dai nostri Centri per l’impiego possa rivelarsi efficace nell’individuazione di un corretto percorso di riqualificazione professionale.

Leave a Comment