Monsignor Seccia al Teramo Calcio: "Tifo violento, è stato superato il livello"

TERAMO_ Un incontro al Vescovado pregnante di significati. Nessuna parola fuori posto un Vescovo, Mons Michele Seccia che ha voluto parlare a 360 gradi ed ha detto davvero di tutto e di più nel corso dell’incontro con la squadra della Teramo calcio presentatasi all’appuntamento al gran completo. " Intanto- ha detto il Vescovo- auguri per il tris dopo le due precedenti vittorie di campionato, perchè credo che l’ascesa debba continuare". Poi Mons. Seccia ha voluto parlare anche della tessere del tifoso che sta creando non poche polemiche in seno al mondo del tifo organizzato. "Ritengo che lo sport debba essere divertimento delle persone, debba sempre esserci rispetto dell’altro, tifo quindi corretto ed un modo per divertirsi e non conbattersi. E allora la tessera del tifosose arriva e perchè il livello è stato superato. E quando la legge interviene e  adotta certi provvedimenti se da un alto non è bello, dall’altro giunge la conferma che il lviello è stato superato e quindi la legge deve intervenire". Poi il Vescovo nello specificio rferitoo alla Teramo calcio ha aggiunto " giocate bene e rispettetavi, i i solisti nella musica vanno bene nel claico il solista ha invece bisogno della collaborazione dei compagni di squadra. Dunque cari giocatori- ha concluso il Vescovo- tanti auguri da uno che ha giocato ultimamente indossando la maglia con il numero 59 riferito agli anni e che ha vinto contro gli amministratori e le vecchie glorie. Auguri e serenità per tutti voi". Il Vescovo ha condotto la squadra in una saletta riuservata dove ha mostrato il cristo completamente restaurato che verrà riposizionato nel Duomo a metà settembre.

Leave a Comment