Teknoelettronica, buona la prima

TERAMO – Il primo vero test-match della Teknoelettronica Teramo edizione 2011 contro una pari categoria, lo Junior Fasano, pur portando una sconfitta in casa biancorossa ha offertto al tecnico Marcello Fonti importanti risposte sul percorso di preparazione al debutto in Coppa Ehf contro i belgi del Tongeren. Corrado e compagni hanno perso 32-29 sul parquet del Pala Zizzi fasanese, dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di una rete (15-14) e aver condotto nella ripresa anche di tre reti. Osservati speciali, in casa Tekno, il nuovo straniero Horvath e il ‘regista’ Piero Di Leo: per entrambi ottime prestazioni, soprattutto sotto il profilo realizzativo per l’ungherese, autore di 10 reti (una sola su rigore). Di Leo mostra già ottima visione di gioco in cabina di direzione, con il noto affiatamento con Raupenas e intelligenti spunti sia nell’uno contro uno che a difesa schierata. Altra nota positiva le prestazioni dei giovani teramani che Fonti ha lanciato nella mischia, a cominciare da Di Giambattista, per proseguire con Arduini e Addazi. Anche per loro l’esperienza internazionale di Coppa in Belgio servirà molto sul piano personale e tecnico. Per i  biancorossi oggi giornata di meritato riposo: domani si riprenderà con il doppio allenamento quotidiano, martedì sarà in programma un’amichevole contro la Pharmapiù Città Sant’Angelo. Venerdì la partenza per il Belgio dove sabato, a Tongeren, i teramani saranno impegnati (alle ore 20:15) nell’andata del primo turno di Coppa Ehf.

Leave a Comment