Sanità, Mastromauro sulla chiusura dell’Utic: "La costa continua a perdere pezzi"

TERAMO – Il sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro torna a lanciare l’allarme sull’ospedale dopo la chiusura dell’Utic. ”La costa perde l’Utic che invece verrà rafforzata a Teramo. Cosa rimarrà a Giulianova se continuamo a perdere pezzi?” Interrogativi che il sindaco ha annunciato di voler rivolgere al presidente della Regione, Gianni Chioddi, e all’assessore alla Sanità, Lanfranco Venturoni, e al manager Asl, Mario Molinari nel corso di un consiglio comunale straordinario che convocherà in tempi brevi. Una seduta dedicata ai problemi della Sanità alla quale saranno chiamati a prendere parte anche i sindaci di quei Comuni che gravitano sull’ospedale giuliese ovvero Roseto, Mosciano Sant’Angelo, Bellante, Morro d’Oro, Notaresco e Tortoreto.
“Rimane ferma la necessità – dichiara infine il sindaco – che tutte le forze politiche giuliesi, come più volte sottolineato, facciano fronte comune perché quella sanitaria è una questione che richiede davvero l’unione delle forze”.      

Leave a Comment