Cimiteri, il Pd chiede trasparenza nell’assegnazione dei loculi

TERAMO – Il Pd punta il dito contro la gestione dei cimiteri affidata alla Team dal Comune di Teramo. “La convenzione – afferma il capogruppo Giovanni Cavallari – siglata nel 2006 è stata completamente disattesa”. Cavallari cita alcuni esempi, in primis l’impianto di cremazione “che la Team avrebbe dovuto realizzare sin dal 2007” e che invece non c’è, con un danno economico per il Comune. All’appello mancano anche le manutenzioni “Ci sono dei fili scoperti della luce, pericolosi per gli utenti” e la realizzazione di 700 nuovi loculi nei cimiteri frazionali che, secondo la convenzione, sarebbe dovuta avvenire entro il 2009. “Non bastano le estumulazioni – afferma Gianguido D’Alberto del Pd – per supplire alla carenza di loculi. Serve, invece, una maggiore trasparenza e pubblicità nella loro assegnazione, visto che ci sono persone che attendono da anni. Non solo: se il cimitero cittadino ha dei problemi, quelli frazionali sono in condizioni di disagio ancora maggiori, essendo stati esclusi dal Piano regionale cimiteriale del 2007”. Infine, il Pd fa notare un’ultima anomalia. “Come mai – chiede Cavallari – la convenzione con la Team dura 15 anni mentre ai cittadini viene chiesto di pagare un canone quarantennale?”.

Leave a Comment