Giulianova, Arboretti chiede l’intitolazione di una piazza al sindaco ucciso a Pollica

TERAMO – Al cordoglio del Comune di Giulianova per il sindaco barbaramente ucciso a Pollica, Angelo Vassallo, si unisce il gruppo consiliare de “Il Cittadino Governante” che in una nota avanza una proposta per onorare la figura pubblica esemplare del primo cittadino. L’idea del capogruppo Franco Arboretti è quella di intitolare ad Angelo Vassallo la piazza retrostante il municipio di Giulianova e di stringere un gemellaggio con il comune di Pollica. La proposta di Arboretti viene raccolta da un cittadino giuliese, Walter De Berardinis, che condividendo lo spirito di solidarietà per la tragedia del sindaco scomparso chiede però attenzione verso i cittadini giuliesi sottoponendo la possibilità di apporre una targa in onore dei caduti dei bombardamenti degli angoloamericani su Giulianova. Nel rinnovare una richiesta già sottoposta all’ex sindaco Claudio Ruffini e al commissario prefettizio, Paola Iaci, De Berardinis ricorda che proprio nella piazze che si vuole dedicare a Vassallo il 29 febbraio del 1944, i bombardieri angloamericani, scaricarono un enorme quantitativo di bombe di grosso calibro, causando la morte di 23 civili.

Leave a Comment