Appuntamento con la luna: musica, poesia e scienza all’Osservatorio di Collurania

TERAMO – Due serate dedicate alla Luna. Due appuntamenti tra cultura, scienza e poesia, organizzati dall’Osservatorio astronomico di Collurania, in collaborazione con il museo della fisica e dell’astrofisica “Galileum” e con il Comune di Teramo. Si inizia venerdì alle 17,  al Parco della Scienza, con il Museo che sarà aperto per l’occasione e che proporrà emozionanti osservazioni della Luna e di Giove, alle 21 altro appuntamento con lo spettacolo teatrale dal titolo “Guarda che luna”, tutto dedicato al nostro satellite naturale.  Sabato invece, a partire dalle 21, si potrà trascorrere una serata diversa e romantica, grazie alla “Open night” all’Osservatorio astronomico di Collurania, con proiezioni di immagini, filmati, conferenze e osservazioni astronomiche. “L’evento – ha affermato il sindaco Brucchi – è già stato proposto con successo nel 2008. Grazie ad un accordo tra il Comune di Teramo e l’Istituto nazionale di fisica nucleare presto anche il Museo della Scienza potrà prendere corpo nella sua interezza”. Il sindaco Brucchi è inoltre tornato sul pericolo di accorpamento dell’osservatorio di Collurania a quello di Roma. “ Teramo ha avuto finora troppi scippi – ha detto Brucchi – ci batteremo per scongiurare l’ipotesi di accorpamento”. Anche il direttore dell’Osservatorio Oscar Straniero ha espresso preoccupazione per quella che ha definito una “decisione scellerata”. 

Leave a Comment