E fu luce sulla Cattedrale

TERAMO – Un’accensione solenne che ha dato luce al più prezioso bene ecclesistico che la comunità può vantare, la Cattedrale. E’ successo in serata, quando il sindaco Brucchi e il vescovo di Teramo-Atri, Seccia, hanno simbolicamente accesso la nuova illuminazione del Duomo, realizzata grazie alla sinergia tra Enel Sole e I Guzzini. I lavori, iniziati ad agosto e finanziati con i contributi della Fondazione Tercas, Banca dell’Adriatico, Diocesi e Comune, hanno permesso di allestire una serie di punti luce che sottolineano i pregi artistici dell’edificio di culto e dell’annesso campanile. Si tratta sicuramente di un impianto luminoso che impreziosisce ancor più il centro storico e regala una nuova luce all’intera piazza Martiri. 

Leave a Comment