Prostituzione, il sindaco di Martinsicuro: "Non disturbate il condominio"

TERAMO –"Se dovete prostituirvi, almeno non distrubate i condomini". Il sindaco di Martinsicuro Abramo Di Salvatore, con una ordinanza vieta la prostituzione nei condomini qualora diventi motivo di distrurbo per gli inquilini, spesso costretti a subire schiamazzi, rumori e comportamenti che offendono la convivenza civile.  Il sindaco si fa dunque paladino di tutti coloro che sono stanchi di subire rumori molesti tutti i giorni e a tutte le ore, specie di notte, e per intimare un maggiore contegno nell’ordinanza annuncia multe fino a 500 euro. Il disturbo della quiete negli spazi condominiali diventa cosi’ punibile amministrativamente con una sanzione che carabinieri e vigili urbani sono chiamati a far rispettare. L’ordinanza sindacale punta soprattutto a far cessare gli abusi vocali di clienti e ‘lucciole’ che consumano sesso negli appartamenti a luci rosse. Diventa essenziale la collaborazione con gli amministratori di condominio con i quali Di Salvatore ha avuto un incontro per spiegare l’ordinanza sindacale. Saranno loro a poter raccogliere le varie segnalazioni e ad inoltrarle a polizia locale e forze dell’ordine

Leave a Comment