Euro-progettazione, l’Abruzzo deve recuperare terreno

TERAMO – Con l’obiettivo di programmare, intercettare e vincere i bandi europei, la Regione Abruzzo ha partecipato con i suoi funzionari e dirigenti al corso di euro-progettazione denominato “O.P.E.R.A. (Opportunità Europee per le Regioni e le Autonomie) e destinato alle pubbliche amministrazioni locali. "L’obiettivo – ha spiegato l’assessore alle Politiche del Lavoro, e alla Formazione, Paolo Gatti – è quello di approfondire le conoscenze sugli strumenti di partecipazione ai programmi comunitari e di aumentare la capacità di generare proposte progettuali. Da questo punto di vista l’Abruzzo, come altre regioni del Sud, deve recuperare un divario notevole, per cui questa alta formazione servirà da traino nella nuova fase che si apre nel rapporto con l’Unione europea”. Sono 17 le Regioni e le Province Autonome italiane che hanno aderito all’iniziativa per cercare di innalzare il tasso di successo nella partecipazione a bandi comunitari, soprattutto sui fondi europei a gestione diretta.

Leave a Comment