Area ex-Sadam, un'assemblea pubblica al Kursaal

GIULIANOVA – Un’assemblea pubblica per informare la comunità giuliese su quanto deciso dal comune di Giulianova in merito all’area ex Sadam. E’ quella organizzata dall’Associazione Il Cittadino governante per sabato al Kursaal (ore 17), che in realtà vuole mettere a nudo “le reali e sconcertanti simulazioni del massiccio e impattante intervento edilizio votato dall’amministrazione Mastromauro con l’appoggio dei consiglieri Francioni e Di Carlo e l’astensione del Pdl". Secondo Il Cittadino governante, il progetto approvato penalizza il paesaggio perchè prevederebbe la realizzazione di addirittura “18 palazzi alti tra i 22 e i 30 metri e uno di quasi 50". Si tratta, sempre secondo l’Associazione giuliese, dell’ennesima occasione sprecata per migliorare “la qualità urbana e la vivibilità: “Con l’attuale piano si perdono il Parco pubblico sul “cannocchiale verde” di 16mila metri quadrati tra via Trieste e il Lungomare Spalato, le giuste e dovute spettanze in opere pubbliche di circa 5-6 milioni di euro, si compromette irreparabilmente la bellezza del paesaggio giuliese. Le proposte costruttive e fattive de Il Cittadino governante sono state respinte ed ignorate. Dopo la raccolta delle oltre 3.200 firme e le tante osservazioni, interrogazioni e mozioni in consiglio comunale, questo incontro pubblico è un atto compiuto in nome della trasparenza, una ennesima battaglia disinteressata voluta per difendere e tutelare la vivibilità e i pregi naturali di Giulianova".

Leave a Comment