«Rifiutopoli non tocca la Banca di Teramo»

TERAMO – Il presidente della banca di Credito Cooperativo, Antonio Tancredi, lo aveva annunciato già da quale giorno (dalle telecamere di Teleponte), che la  battaglia in difesa del nome della “sua” banca non sarebbe finita. E di fatto da oggi, lo stesso comunicato diffuso per ribadire che l’inchieste di Rifiutopoli non toccano l’istituto di credito, ha preso forma in 2 enormi pannelli 6×3 lungo i Tigli e viale Crucioli. Dopo la presa di posizione dell’intero Consiglio di Amministrazione, l’ex deputato intende in questo modo rivendicare l’operato e il buon nome della banca di cui è cofondatore e presidente, per difenderla da quello che è stato ritenuto un attacco mediatico.

Leave a Comment