Una sede per "Ass.I.S.Te"

TERAMO – La Provincia conferma la sua partecipazione ad Ass.I.S.Te associazione composta da gruppo di enti pubblici e privati con l’obiettivo di “dare sollievo a cittadini in difficoltà e finanziare l’avvio di piccole attività autonome attraverso l’erogazione di microprestiti” e nata su iniziativa dell’ex prefetto di Teramo, Eugenio La Rosa, che oggi la presiede. All’associazione viene concesso un contributo di 10 mila euro l’anno e l’affitto, al prezzo calmierato di 60 euro al mese, di un appartamento in via Trento e Trieste. Il presidente della Provincia,  Valter Catarra è stato designato presidente onorario ed ha delegato il vicepresidente Renato Rasicci ed Eva Guardiani, assessore al Lavoro, a rappresentare la Provincia in seno al Consiglio Direttivo e al Comitato di Decisione.  “L’adesione ad Assiste con un contributo di 50 mila euro era già stata deliberata dalla precedente amministrazione ma la somma non era mai stata stanziata – chiarisce il presidente Catarra – considerato l’alto valore sociale dell’iniziativa abbiamo confermato l’impegno della Provincia  riconsiderando le nostre modalità di sostegno sulla base delle reali disponibilità di bilancio”. “Una piena e convinta collaborazione e, soprattutto, una totale condivisione degli obiettivi, ci ha convinto ad andare oltre il contributo economico, contribuendo a risolvere anche il problema della sede – commenta il vicepresidente Rasicci – i locali concessi ad Assiste sono stati ristrutturati grazie all’impegno del presidente di Confindustria Teramo, Angelo Di Paolo che si è fatto carico dei piccoli lavori di manutenzione”. Ass.I.S.Te si prefigura come uno strumento "agile" di promozione sociale e a difesa dei più deboli, dunque, basato sul modello del microcredito mutuando alcune modalità del sistema creditizio.

Leave a Comment