Al Di Venanzo la protagonista di "Maria Goretti"

TERAMO – Mancano gli ultimi dettagli per la definizione del programma della 15esima edizione del Premio Di Venanzo, la manifestazione dedicata alla fotografia cinematografica. Tanti gli appuntamenti in calendario nelle due settimane teramane a partire dal 10 ottobre prossimo: proiezione dei film “illuminati” dagli autori della fotografia premiati, rassegna di cortometraggi, proiezione di documentari, concerti e convegni tutti a ingresso libero fino al clou della rassegna con la serata di premiazione. Tanti gli ospiti del mondo del cinema che prenderanno parte alla cerimonia di premiazione in programma a Teramo, nel cine teatro Comunale, sabato 23 ottobre prossimo. Hanno dato la loro adesione autentici protagonisti della storia del Cinema del calibro di Vittorio Storaro, a cui sarà consegnato l’Esposimetro d’Oro alla carriera, e del valore di Emir Kusturica, che sarà a Teramo per ritirare l’Esposimetro d’Oro alla memoria che la giuria del Premio ha inteso assegnare a Vilko Filać, scomparso prematuramente, direttore della fotografia di ben sette film del geniale regista serbo. A Teramo, per ritirare l’Esposimetro d’Oro 2010, ci saranno anche gli altri premiati: Giovanni Battista Marras, a cui va il riconoscimento per la fotografia cinematografica italiana, e Caroline Champetier e Stéphane Fontaine, a cui va il premio ex aequo per la fotografia straniera. E come ogni anno il Di Venanzo pone all’attenzione del pubblico un attore o un’attrice emergente. Quest’anno sarà la volta di Martina Pinto: la 21enne attrice italiana, già protagonista del film-tv “Maria Goretti” , sarà a Teramo per partecipare alla serata di premiazione. Gli studenti del Liceo Artistico di Teramo anche quest’anno si occuperanno della realizzazione delle scenografie della serata di premiazione mentre gli studenti dell’istituto Di Poppa curano l’accoglienza dei numerosi ospiti del cinema.

Leave a Comment