Atto vandalico nella notte alla sede della Cisl

TERAMO – Atto vandalico, nella notte, nella sede Cisl di viale Crispi. Martellate contro le vetrine del Caaf e una scritta ingiuriosa sul muro, “Cisl e Uil, servi dei padroni”. “Non capisco il motivo di questa violenza”, ha dichiarato il segretario del partito Antonio Scuteri, avvertito dai dipendenti del sindacato che stamattina hanno trovato l’amara sorpresa, sporgendo denuncia contro ignoti. Sull’episiodio indaga ora la Digos.“Un gesto violento figlio di un clima preoccupante” così il presidente Valter Catarra che ha voluto esprimere la sua solidarietà alla Cisl, la cui sede provinciale, a Teramo, così come accaduto in altre città d’Italia, è stata fatta oggetto di atti vandalici. “Preoccupazione e fermissima condanna per questo ennesimo gesto di intimidazione che mina la dialettica e il confronto democratico e sposta la protesta sul piano della violenza. Si tratta di episodi che non vanno sottovalutati, da condannare fermamente, per evitare che alimentino le già numerose fratture del tessuto sociale”

Leave a Comment