La prevenzione in un camper a Rocca Santa Maria

TERAMO – Una bella iniziativa ha preso il via ieri nel Comune di Rocca Santa Maria dove in piazza è stato allestito un camper attrezzato ad ambulatorio a disposizione delle donne che vogliono eseguire un controllo ginecologico attraverso il pap-test. Il camper, che presto dovrebbe essere a disposizione anche per lo screening del colon retto, è stato messo a disposizione da parte del Comitato regionale per lo Screening del Cervicocarcinoma, coordinato da Claudio Angeloni e ha trovato la condivisione del sindaco di Rocca Santa Maria, Stefania Guerrieri,che in qualità di medico si è mostrata particolarmente sensibile all’iniziativa di prevenzone. Prima dall’arrivo del camper, attraveso una campagna informativa, le donne residenti nel Comune sono state invitate a fare il pap test tanto che, già nella prima giornata di allestimento del camper, attraverso il recapito di un avviso a domicilio, si sono recate per i controlli una decina di persone. L’ambulatorio mobile, all’interno del quale opera un’ostetrica messa a disposizione dallo Screening, rimarrà a Rocca Santa Maria fino al 24 ottobre. Particolarmente soddisfatta Stefania Guerrieri, primo cittadino del Comune, secondo la quale queste iniziative sono particolarmente "importanti e significative per i piccoli comuni". "Un modo per dare una risposta ai cittadini -ha dichiarato il sindaco – in un momento nel quale i tagli della Sanità penalizzano soprattutto i comuni montani come Rocca Santa Maria. Nel giro di poco tempo abbiamo perso sia la pediatria che il medico che effettuava le vaccinazioni una volta alla settimana. Ora i cittadini sono costretti a spostarsi per recarsi nei centri più serviti. Iniziative come queste servono anche ad arginare queste distanze oltre che fare prevenzione"

Leave a Comment