Assegni senza copertura rivenduti a 300 euro l'uno

GIULIANOVA – Gli agenti della Guardia di finanza di Giulianova hanno denunciato due persone per truffa e ricettazione. C.C., 50 anni di Pescara e P.G. (49) di Ascoli Piceno, sono indagati nell’indagine che le Fiamme gialle hanno avviato dopo la segnalazione di alcune persone cui erano stati consegnati assegni risultati poi scoperti: secondo la contestazione i due, con false attestazioni, aprivano conti correnti in vari istituti ed uffici postali per ottenere così carnet di assegni e tessere bancomat. Dopo aver svuotato i conti correnti, vendevano gli assegni, in bianco o solo con la firma del correntista, al costo di 300 euro ciascuno. Con questi venivano acquistati beni o in alcuni casi, anche denaro contante. Chi riceveva l’assegno, all’incasso in banca scopriva che era senza fondi. Nel corso delle perquisizioni i finanzieri hanno sequestrato 27 assegni, 6 carte bancomat e altro materiale utile al prosieguo delle indagini.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment