Artisti in campo per ricordare il 'Miracolo di San Berardo"

TERAMO – Con l’approssimarsi della festività del Santo Patrono cittadino, San Berardo, l’Associazione culturale Teramo Nostra annuncia il calendario di iniziative per le celebrazioni. Oltre alla premiazione dei cittadini illustri, sarà organizzata una mostra di pittura sul tema “Il miracolo di San Berardo", che ricorda il 17 novembre 1521 quando si verificò il ‘miracolo’ riportato anche dagli storici Muzi e Palma, che salvò la città di Teramo dall’assedio delle armate del Duca di Acquaviva. L’episodio fu descritto in una tela risalente al 1847 commissionata al pittore teramano Giuseppe Bonolis, maestro della pittura napoletana, e oggi custodita nella sacrestia del Duomo. Vi è raffigurata l’apparizione di un cavaliere rosso e di una vergine bianca che, nella città assediata riportarono animo e forza ai teramani, spinti alla vittoria nonostante provati e sfiniti dal lungo assedio. La credenza popolare identificò nelle due figure San Berardo e la Madonna delle Grazie, i due patroni della città, e appunto il rosso e il bianco divennero i colori cittadini. L’appello che Teramo Nostra lancia agli artisti contemporanei è quello di partecipare con una loro opera, a libera interpretazione, per rinverdire quello storico evento. Teramo Nostra si farà carico dell’esposizione in un luogo da definire con una inugurazione da tenersi il 19 dicembre 2010.

 

 

 

 

Leave a Comment