Volley A2. Anticipo amaro per il Pineto

TERAMO- Anticipo amaro pe ril Piento a Perugia.SIR SAFETY PERUGIA – PALLAVOLO PINETO 3–1 (40-38, 25-16, 19-25, 25-19) SIR SAFETY PERUGIA: Prandi (L), Bagnolesi ne, Hietanen ne, Rigoni 11, Fusaro (L), Barbareschi 18, Serafini , Tomasello 12, Curti 18, Saitta 6, Dokic 19, Ranghieri 1, Lattanzi ne. All. Fant. PALLAVOLO PINETO: Testagrossa, Loglisci 7, Modica ne, Centorame ne, De Leo , Sborgia 7, Galabinov 15, Marquez 1, Calderan 4, Stefanov 20, Bozko 17. All. Pasquali. ARBITRI: Gelati – Prandi. Durata set: 43’, 23’, 22’, 26’. Non sono sufficienti i 20 punti all’esordio di Krasimir Stefanov per consentire alla Pallavolo Pineto di tornare con qualche punto in tasca dalla sfida salvezza contro Perugia. Pasquali, costretto a fare a meno di Cuda e di Modica, in panchina per onor di firma, e costretto ad assistere in qualità di spettatore al match per via di un risentimento al polpaccio. Dall’altra parte Dokic è regolarmente in campo mentre non ce la l’ex Hietanen. Dopo quasi due ore di battaglia sono gli umbri guidati in panchina dall’ex Fant a conquistare l’intera posta in palio e a compiere un bel balzo in avanti in graduatoria. Da rimarcare la prova di Davide Saitta, che ha letteralmente cannoneggiato la ricezione avversaria, ottenendo quattro ace e quella della coppia centrale con Tomasello e Curti, autore di ben 18 punti, 9 dei quali a muro. In casa gialloblù molto bene è andato Bozko, che ha chiuso con un eccellente 63% in attacco.Prossimo appuntamento al Pala S. Maria domenica mattina, con la sfida in diretta tv alle 11.30 contro l’Eurogroup Gela.

Leave a Comment