Una miocardite ha ucciso la bambina di Mosciano

TERAMO – E’ stata una miocardite, quale complicazione dello stato influenzale, la causa del decesso della bambina di 7 anni trovata senza vita dai genitori nel suo letto ieri mattina a Mosciano. Lo ha stabilito l’autopsia eseguita nel pomeriggio di oggi dall’anatomo-patologo Giuseppe Sciarra e disposta dal sostituto procuratore Stefano Giovagnoni. E’ quindi escluso il sospetto di meningite che in un primo momento aveva preoccupato soccorritori e inquirenti. La bambina prima di morire accusava febbre e dolori addominali: era stata assistita dai genitori e poi da un medico della guardia medica che aveva prescritto un antinfluenzale. Impossibile prevedere e intervenire sulla complicazione virale che si può presentare con la stato influenzale. Al mattino erano stati inutili i soccorsi portati dal 118.

Leave a Comment